L’Artista e l’Arte Contemporanea nel Terzo Millennio

L’Artista, il Maestro d’Arte, ha in se la capacità di esprimere il talento, il mestiere

 

L’Artista ricerca e continua a muoversi in cerchio quasi a voler trovare qualcosa che si è smarrito, come a voler ricordare con il cuore. L’Artista crea la sua opera vivendo le emozioni, le sensazioni che sono necessarie per trasformare la tela bianca, il marmo e qualsiasi altro materiale in espressione artistica. E’ un costante e continuo processo alchemico. E le persone che nella vita hanno intrapreso un lavoro di conoscenza di se lo comprendono bene.
Opere Recenti Raffaello Ossola 2011
Essere artista implica una volontà continua, passione, attenzione, cura, dedizione per arrivare a trasformare il piombo, che simbolicamente possiamo intendere come i primi lavori prodotti, in oro: l’opera compiuta che spesso si realizza dopo anni di paziente e costante impegno. Ma l’attenzione dell’Artista non è fissata sul tempo impiegato bensì sulle evidenze del suo lavoro che è il vero obiettivo.
E il vero Artista, oggi, si propone come strumento per contribuire alla creazione del Nuovo Mondo. L’Arte Contemporanea diventa quindi anche esperienza culturale attiva e viva.
Impossibile per una coscienza sveglia non riconoscere l’Artista, tanto quanto è impossibile non “sentire” quanto gli artisti siano stati e continuino ad essere i veri artefici dei cambiamenti socio-culturali, come la storia insegna.
E mai come in questo periodo così particolare che tutti stiamo vivendo, il ruolo dell’Artista e dell’Arte Contemporanea è fondamentale. Ed è ancora più incisivo quando si propone adeguatamente contestualizzato al periodo storico che stiamo vivendo, quando comprende che siamo nella necessità di lasciar andare vecchi schemi e modelli di comportamento, abitudini e zone confortevoli, per intervenire nella vita reale con i nuovi modi di agire ed essere che non conosciamo.
L’Artista del terzo millennio, il Nuovo Alchimista è capace di cambiare, è lungimirante, flessibile e attento. Libero dagli stereotipi che ancora condizionano il mondo dell’arte contemporanea e che spesso tendono a continui paragoni con periodi dove la condizione economico-sociale era completamente diversa. E’ capace di comprendere che gli anni 60-70-80 erano….secoli fa….perchè la velocità di cambiamento è….incredibilmente “veloce”.
raffaello ossola
E allora il nostro Artista è imprenditore di se stesso tanto quanto un vero imprenditore è un artista.
L’imprenditore “padrone del proprio tempo” è facilmente riconducibile nell’immaginario collettivo (che ancora attinge a vecchi schemi) a ritmi di lavoro blandi e ritagliati su misura. In realtà l’imprenditore vero è assolutamente dedito al lavoro, si impegna costantemente , è coinvolto e continua per tutta la vita a perseguire il suo obiettivo: far crescere la propria azienda, realizzando la sua creazione.
L’imprenditore (dal latino prahendere ) è quindi colui che dà’ inizio a qualcosa, ma qualcosa di cui “farsi carico”, un compito impegnativo e assolutamente incerto sorretto dal credere nella propria idea e dalla certezza che solo attraverso un continuo e costante lavoro….l’opera si realizza attraverso sempre nuovi investimenti. Il vero imprenditore, che spesso è anche di successo, crede in se stesso e si avvale di collaboratori fidati e capaci che spesso cerca in figure estremamente competenti che non teme ma che sostiene per creare un team affiatato e determinato. Una squadra che crede nell’idea, nel progetto, nel prodotto e che si impegna per farlo conoscere e riconoscere (e quindi desiderare e acquistare).
Titolo: Sentimento 3 dittico - cm 120x200 - 2010 Ossola Raffaello
E sono questi i presupposti che oggi distinguono l’Artista che Investe e richiama intorno a se figure professionali competenti e fidate che si prodighino per farlo conoscere, promuovere, raccontare così’ da creare nel collezionista il desiderio di poter avere a disposizione l’opera ed il suo contenuto est-etico, sentendosi un privilegiato nell’aver la possibilità di circondarsi della Bellezza espressa dalla creazione artistica.
E il Viaggio nell’Arte, nell’Arte Contemporanea….continua. Sempre accompagnato dalla nostra Dea….l’Estetica….

Autore

Condividi questa pagina su ...Share on FacebookShare on Google+

Commenti chiusi